Blog

Miglior tagliacapelli 2017

Acquistare un tagliacapelli conviene?

Certo che si! Se ami portare i capelli con un taglio molto corto (4 cm al massimo), avrai sicuramente bisogno di acquistare un tagliacapelli professionale, perché si tratta di un accessorio di bellezza alla portata di tutti ed estremamente semplice da utilizzare. Se non hai la necessità di portare stili o tagli di capelli particolari, ma vuoi semplicemente dare una sfoltita ai capelli che hai sulla testa, allora puoi tranquillamente utilizzare anche da solo un normale tagliacapelli. Infatti, basta fare un minimo di pratica per diventare dei veri esperti. Ovviamente, le prime volte sarà necessario anche lo specchio, ma una volta padroneggiato lo strumento, sarai in grado di utilizzarlo anche ad occhi chiusi. Quindi, se desideri risparmiare la visita regolare dal barbiere ogni 15 giorni (che sono soldi) e non hai bisogno di portare tagli particolari, allora non esitare oltre, acquista il miglior tagliacapelli più adatto alle tue esigenze.

PRODOTTO DIMENSIONI PESO VALUTAZIONE VEDERE IL PRODOTTO
17 x 5 x 5 cm 907 g VEDI PREZZI
18 x 7 x 4 cm 599 g VEDI PREZZI
25 x 17 x 9 cm 558 g VEDI PREZZI
26 x 25 x 9 cm 798 g VEDI PREZZI
26 x 25 x 7 cm 739 g VEDI PREZZI
22 x 14 x 7 cm 349 g VEDI PREZZI
25 x 15 x 6 cm 340 g VEDI PREZZI
22 x 14 x 7 cm 358 g VEDI PREZZI
21 x 10 x 4 cm 159 g VEDI PREZZI
24 x 15 x 6 cm 322 g VEDI PREZZI

Come si sceglie il tagliacapelli

Molti pensano di poter soddisfare le proprie esigenze, acquistando un prodotto da 10 euro dal cinese più vicino. Sbagliato!!! Anche se si tratta di un piccolo accessorio per la bellezza, ci sono da prendere in considerazione dei fattori molto importanti, come ad esempio la durata della batteria o la qualità delle lame. Il tagliacapelli cinese ed economico, è progettato con batterie di qualità scarsa e materiali scadenti. Le lame di questi prodotti sono a dir poco imbarazzanti e non valgono nemmeno i 10 euro gettati al vento. Un tagliacapelli professionale, è dotato di batterie di lunga durata e lame che consentono di ottenere una taglio del capello netto e preciso. Utilizzando un prodotto “cinese”, si rischia pure di farsi male, perché i capelli potrebbero restare incastrati nelle lame. È dunque essenziale acquistare un prodotto di buona qualità e di un marchio conosciuto, per evitare di gettare al vento tempo e soldi, anche se dovessero essere solo 10 o 15 euro.

Qual è il miglior tagliacapelli

tagliacapelliSono certo che a questo punto ti starai chiedendo quale tagliacapelli devi acquistare. Come già dovresti sapere, sul mercato esistono diverse tipologie di prodotto, che differenziano tra loro per diverse caratteristiche, come: i materiali di costruzione, la tipologia e la qualità delle lame, la durata della batteria, gli accessori per il taglio in dotazione e l’ergonomia. Quindi, prima di qualsiasi altra cosa, sarà necessario capire quali sono le tue esigenze. Tagli spesso i capelli? E a che lunghezza? Cerchi un modello dotato di batteria o che può funzionare anche con il filo? Preferisci un modello standard o dotato di un display digitale? Rispondendo a tutte queste domande, potrai già farti un’idea abbastanza precisa del miglior tagliacapelli più adatto alle tue esigenze. Nel corso di questa guida però, ti fornirò altri consigli per scegliere al meglio e senza indecisioni, il tuo prossimo tagliacapelli!

Quale marca scegliere?

Uno degli aspetti più importanti da prendere in considerazione prima dell’acquisto di un qualsiasi tagliacapelli, è la sua marca. Personalmente, non ho preferenze particolari, ma come avrai già capito leggendo i paragrafi qui sopra, non amo particolarmente le marche “cinesi”. Per me, un tagliacapelli professionale deve essere di un marchio conosciuto. Remington, Braun, Philips, Imetec, Rowenta, BaByliss, sono tutti ottimi marchi, riconosciuti a livello internazionale e che possono garantire una qualità dei prodotti medio alta, se non elevata. Inutile risparmiare troppo su certi prodotti, per poi doversene pentire poco dopo. Se si deve acquistare un tagliacapelli tanto per, meglio lasciar perdere. Se si vuole un prodotto efficiente ed efficace, allora non si può prescindere dallo scegliere un tagliacapelli di una marchio noto e garantito.

Lame in titanio, in ceramica o in acciaio?

Negli ultimi anni, sono arrivati sul mercato diverse tipologie di tagliacapelli, che differenziano gli uni dagli altri, soprattutto in termini di lame. La maggior parte di questi prodotti, sono accompagnati da lame in acciaio inossidabile, che da anni è diventato ormai uno standard indiscusso, mentre da qualche tempo a questa parte, si trovano sempre più spesso in giro, tagliacapelli con lame in acciaio o in titanio. Si tratta di strumenti di ultima generazione, ma quali sono i migliori ti starai chiedendo? Ovviamente, ogni tipologia di lama, offre prestazioni differenti. Se ti stai chiedendo qual è la lama migliore e quale dovresti acquistare, allora devi sapere una cosa: NON esiste una lama migliore di un’altra. Ognuna dispone delle proprie caratteristiche e meglio si adatta a particolari tipi di esigenza. Quindi vediamo insieme quali sono le principali caratteristiche delle lame più diffuse in commercio:

  • Lama in acciaio – ormai sono diventate lo standard da moltissimi anni. Queste sono montate sulla stragrande maggioranza dei tagliacapelli, offrono una buona qualità del taglio, ma è necessaria una lubrificazione periodica.
  • Lama in titanio – rispetto alla lama in acciaio, quella in titanio è nettamente più resistente e dura, offrono una buona qualità del taglio e la lubrificazione non è assolutamente necessaria.
  • Lama in ceramica – è la lama che garantisce la qualità migliore di taglio in generale, non necessita di lubrificazione, ma sono più delicate delle lame in acciaio o in titanio, dunque, richiedono particolare attenzione durante l’uso.

Il prezzo di un tagliacapelli professionale

tagliacapelli professionaleIl prezzo dei tagliacapelli è piuttosto variabile, tuttavia, chi pensa di poterne acquistare uno qualsiasi, ad un prezzo molto economico, presto si pentirà della sua scelta. Un buon prodotto, di un’ottima marca, ha un prezzo più elevato, perché realizzato con materiali di ottima qualità, non solo della lame, ma anche degli ingranaggi e dei rivestimenti. Inoltre, dispone di batterie di durata maggiore, rispetto a quelli economici. Solitamente, per acquistare un buon tagliacapelli di fascia media, occorrono tra i 50 ed i 60 euro. Se si intende acquistare un prodotto per uso professionale, invece, il discorso cambia. Questo perché i prodotti professionali sono progettati per essere utilizzati molto a lungo. I barbieri oggi li utilizzano anche per i tagli più semplici e dunque devono restare accesi per molte ore durante il giorno. Se non fossero progettati con queste caratteristiche in mente, durerebbero il giro di una settimana. I costi qui sono nettamente superiori ai modelli “da casa” e possono anche raddoppiarsi, se non di più.